Berlino: l’attacco e l’offesa di Peter Tauber ai mini-jobber. Milioni di lavoratori a rischio povertà

Berlino: l’attacco e l’offesa di Peter Tauber ai mini-jobber. Milioni di lavoratori a rischio povertà

di Massimo Demontis L’arrogante tweet di tre giorni fa del segretario generale della CDU Peter Tauber ha sollevato in Germania un’ondata di indignazione. Tauber si è espresso in modo spregiativo nei riguardi dei mini-jobber, delle persone impiegate in lavori precari, lavori per i quali è stabilito per legge un limite al guadagno, ad esempio i […]

Svizzera, domenica 5 giugno si vota per l’introduzione di un reddito di base incondizionato di 2500 franchi

Svizzera, domenica 5 giugno si vota per l’introduzione di un reddito di base incondizionato di 2500 franchi

Se vincessero i sì al referendum sarebbe introdotto un reddito di base incondizionato di 2500 franchi per tutti. Nei sondaggi il no in netto vantaggio. Gli argomenti dei favorevoli e dei contrari di Massimo De Montis Oggi si vota in Svizzera per introdurre tramite referendum un reddito di base incondizionato di 2500 franchi al mese […]

Germania, via libera alle nuove regole sui contratti di somministrazione e sui contratti d’opera

Germania, via libera alle nuove regole sui contratti di somministrazione e sui contratti d’opera

L’accordo è stato siglato in un vertice tra i leader della grande coalizione dopo mesi di litigi. Miglioramenti, ma nessuna rivoluzione di Massimo Demontis   Un vertice dei tre partiti della grande coalizione ha dato via libera al progetto di nuove regole per i rapporti di lavoro in somministrazione e per i contratti d’opera. Dopo […]

Volkswagen, a rilento la campagna di richiamo delle auto. Scandalo boni al top management e scontro tra i consigli di fabbrica e il numero uno del marchio Herbert Diess

Volkswagen, a rilento la campagna di richiamo delle auto. Scandalo boni al top management e scontro tra i consigli di fabbrica e il numero uno del marchio Herbert Diess

Bernd Osterloh per i consigli di fabbrica avanza l’idea di un “patto per il futuro” e accusa l’azienda di usare lo scandalo delle emissioni per ridurre il personale di E.L Sono giorni molto caldi alla Volkswagen e a Wolfsburg, che dell’industria dell’auto vive. E non solo per l’irrisolto scandalo delle emissioni truccate. Quella che era […]

Il Mindestlohn compie un anno. Positivi i suoi effetti

A un anno dalla sua introduzione successo del salario minimo orario. Infondati i timori degli economisti ed esperti catastrofisti che avevano parlato di Jobkiller. Nessun danno al mercato del lavoro. Sindacati e Die Linke chiedono di portarlo a 10 euro

Il Mindestlohn compie un anno. Positivi i suoi effetti

A un anno dalla sua introduzione il Mindestlohn, il salario minimo orario di 8,50 euro, non è più il temuto jobkiller. Le cassandre che avevano pronosticato sfracelli nel mercato del lavoro tedesco hanno dovuto ricredersi, seppur a bassa voce. Definito da economisti ed esperti macchina distruttrice di posti di lavoro e mostro di burocrazia, il […]

Aziende tedesche, porte chiuse ai cinquantenni

Sempre più cinquantenni dipendono da Hartz IV. Zimmermann: “Tra i datori di lavoro nessun cambiamento di mentalità”. Quando la pensione non basta per vivere.

Aziende tedesche, porte chiuse ai cinquantenni

Nonostante l’ottimo stato dell’economia tedesca e il basso tasso di disoccupazione, sempre più cinquantenni devono ricorrere all’assistenza sociale Harzt IV. Secondo Spiegel online i dati provengono dalla Bundesagentur für Arbeit, l’Agenzia federale del lavoro, in risposta a una interrogazione di Sabine Zimmermann, responsabile lavoro del gruppo parlamentare Die Linke (la Sinistra). Per la Zimmermann, lavoratori […]

Quanto aiuta l’Agenzia federale del lavoro in caso di disoccupazione? Poco e male.

Le esperienze di due ragazze italiane con la Bundesagentur für Arbeit. Risposte approssimative, pochi aiuti, poca consulenza.

Quanto aiuta l’Agenzia federale del lavoro in caso di disoccupazione? Poco e   male.

Berlino. L’appuntamento di Emilia con la sua Arbeitsvermittlerin, la consulente per il lavoro della Bundesagentur für Arbeit, l’Agenzia federale per l’impiego, era stato fissato per oggi con una lettera ricevuta un mese prima. Nella lettera che Emilia mi mostra c’è scritto: “ Sehr geehrte Frau…, ich möchte mit Ihnen Ihre Bewerbungsaktivitäten besprechen. Bitte bringen Sie […]