L´impatto umano sul pianeta ormai equivale ad una nuova era geologica.

La nostra era puó classificarsi come “Antropocene” (il termine inglese é "Anthropocene")

Non sappiamo se dire “purtroppo” o “meno male”: l’uomo sta avendo un impatto sul nostro pianeta che non puo’ più considerarsi al livello di alcuna altra razza nè a livello di un cambiamento temporaneo. Gli effetti della presenza umana avranno una influenza geologica e climatica che caratterizzerà migliaia di anni a venire, al punto che i ricercatori chiamano questa epoca “Antropocene” distinguendola da quella immediatamente precedente, chiamata “Olocene”, finita circa 12000 anni fa.

La ricerca è stata resa pubblica da Colin Waters della British Geological Survey (Istituto Britannico per lOsservazione Geologica).

Da un punto di vista strettamente geologico troviamo oggi nel suolo la presenza in eccesso di nuovi materiali quali alluminio, cemento e plastica: questi materiali si sono sedimentati formando degli strati del tutto paragonabili a quelli delle ere precedenti. Dal punto di vista atmosferico lattivitá umana ha comportato la dispersione di particelle derivanti dalla combustione di materiali ricavati dai fossili (cioé il petrolio e i suoi derivati) nonchè la dispersione di radionucleidi, cioè particelle derivanti dagli esperimenti atomici.

“Non ci sarebbe stato questo cambio epocale se non fosse stato per lelevato aumento della popolazione mondiale”, ha detto all´agenzia Reuter Colin Waters. Ma in realtá l’impatto dell’uomo non é iniziato questo secolo, bensí già alcune migliaia di anni fa quando iniziò la deforestazione, immense parti del territorio vennero adibite a terreni agricoli e grandi flussi migratori cambiarono la disposizione delle popolazioni in seguito alla scoperta dell’America e allo sviluppo tecnologico relativo ai mezzi di trasposto.

Ovviamente queste teorie dovranno essere formalmente approvate dalla Commissione Internazionale di Stratigrafia.

La Redazione

Qui un interessante sito che parla dell´Antropocene.

anthropocene.info

Leave a Reply

Your email address will not be published.